lunedì 4 febbraio 2008

Ricettina


Ecco una ricettina per un dolce che io adoro: gli Strauben (anche in cucina viene fuori la mia tirolesite acuta!!). Sono dolci tipici dell'Austria e dell'Alto Adige che io ho sperimentato con successo. Non sono le solite frittelle di Carnevale e in casa mia, in molte occasioni, hanno sostituito la cena domenicale in ogni periodo dell'anno.

Ingredienti:


300 gr. di farina bianca (meglio quella per pane); 3 uova; 1 bicchiere di latte; un po' di panna liquida; 1 bicchierino di grappa; sale; un pizzichino di lievito vanigliato; zucchero al velo per guarnire

Formare una pastella omogenea con farina, sale, latte e panna (circa una tazzina) e infine il lievito (può essere sostituito anche da un pizzico di bicarbonato di sodio); aggiungere delicatamente le uova e la grappa. Scaldare una generosa quantità di olio in una padella con i bordi un po' alti e far cadere l'impasto da un imbuto formando dei disegni a spirale. Friggere da entrambi i lati e scolare poi su carta assorbente. Prima di servire spolverare con zucchero al velo. Io li servo con una ciotolina di composta di mirtilli rossi (qui da noi è quasi introvabile e si può optare per una marmellata di frutti rossi) o marmellata di arance e panna montata.

Sono ottime anche per un brunch festivo accompagnate da un thè aromatizzato all'arancia e cannella oppure con il classico cappuccino.

1 commento:

zidora ha detto...

Ma tutte ricette fritteeeee!!! Hai qualcosa da fare in forno? Sai che sono a dieta...
Bacini, buona giornata!