venerdì 24 luglio 2009

Tirolo Tour: si comincia!

Come vi ho anticipato nell'ultimo post, dò il via alla cronaca dal Tirolo, e lo faccio con questa immagine scattata nel giardino della casa dove alloggio.
Devo, anzitutto, dirvi che, a differenza delle due settimane in Salzkammergut, dove come già sapete il tempo è stato davvero inclemente, questa settimana trascorsa qui a Kirchberg è veramente stata caratterizzata da un meteo assolutamente buono. Ha praticamente piovuto solo sabato scorso e sulle cime ha pure tirato giù circa 30 cm. di neve...che col primo sole ha comunque fatto in frettissima a sciogliersi. Tanto per farvi rendere conto del clima che c'è qui vi dico che ieri a quasi 2000 metri di altitudine abbiamo sfiorato i 33°...non male per un luogo dove al massimo arrivano a 25, che ne dite? E in paese che è a circa 800 metri sul livello del mare il termometro è arrivato a segnare 39°!!!!!
Tant'è che ieri sera si è scatenato un temporalone che ha solo alzato un fortissimo vento e non ha buttato giù nemmeno una goccia d'acqua...ma che purtroppo...ha fatto chiudere i battenti velocemente e in anticipo alla Marktfest di Westendorf, che si tiene tutti i giovedì d'estate, a cui ovviamente, trattandosi di una festa tipica non abbiamo assolutamente voluto mancare.
Siamo comunque arrivati in tempo per fare alcune foto alle bancarelle.
e io ho pure attaccato pezza con queste due simpaticissime signore che mi hanno mostrato come si fanno i tipici calzettoni da montagna e le pantofole di feltro e hanno voluto che mi sedessi con loro per un po' a chiacchierare.

Questa ve la voglio proprio mostrare: sapete cos'è?
Una torta antichissima che si fa su una specie di spiedo cilindrico e che è di un buono da far resuscitare i morti!!!!! La pasta è tipo la pasta genovese...quella dei rotoli per intenderci...quindi ha una consistenza tipo quella della pastella. E' profumatissima di vaniglia e di scorza di limone ed è a base di uova.
Praticamente questo spiedo gira continuamente e con il mestolo di legno si aggiunge sopra a quel cilindro che vedete la pastella che con il calore del fuoco si rapprende immediatamente. Quando raggiunge una bella dimensione viene sfilata dallo spiedo e tagliata in vari pezzi oppure lasciata intera...dipende quanta se ne vuole acquistare. E' una cosa molto particolare oltrechè buonissima che non avevo mai visto e penso che sia una novità anche per voi.
E anche qui, questo signore indaffarato a cuocere questa squisitezza, dopo avermi spiegato questo tipo così particolare di cottura per un dolce, me ne ha offerto una fetta da assaggiare perchè era sicuro che avrei gradito...queste sono state le sue testuali parole!


E a proposito di questo atteggiamento così ospitale, vorrei fare una considerazione diretta a sfatare quello che è un luogo comune: di solito si tende a pensare che gli austriaci, i Tirolesi in particolar modo, abbiano un comportamento non dico ostile ma almeno poco tollerante verso il turista italiano: niente di più falso. Credo di poter parlare alla luce di una esperienza non proprio isolata, visto che sono anni che giro l'Austria e la Germania: avessi trovato in certi luoghi di vacanza italiani, l'ospitalità, la cortesia e la disponibilità che ho sempre, e sottolineo sempre trovato in questi luoghi. Qui il turista è sacro e viene davvero messo al primo posto. Ecco, ci tenevo a precisare questa cosa, perchè spesso si tende a credere che qui vi sia dell'ostracismo nei nostri riguardi...credetemi non è assolutamente così. E ora penso di non dovermi dilungare ulteriormente, vi saluto con affetto e ringrazio chi sempre fedelmente passa da me!
Vi preannuncio solo che il prossimo post sarà di carattere, diciamo escursionistico, e si riferirà a quanto di meraviglioso si vede salendo su queste fantastiche cime!
Vi auguro una bella serata, vostra Sachertorte

11 commenti:

Simo ha detto...

Come stai bene in costume tirolese!!!!!!! Sei radiosa, si vede che la vacanza ti sta facendo bene!
Ci voleva proprio, non è vero??!
Quante belle cose ci mostri quasi quotidianamente...quel dolce spiedone, poi, mi incuriosisce assai!
Bacionissimi!!!!!!!!!!!!!!!

Cristina ha detto...

Ciao, non ci conosciamo ma ho letto con piacere questo tuo post, grazie per il bel racconto, complimenti per il blog.

Cristina

Laura ha detto...

Ciao Nadia, il vestito tirolese ti sta benissimo! Lo voglio anch'io!!! domani dico alla mia meta' se mi porta da quelle parti a prenderlo!
baci
Laura

Annarita ha detto...

Si vede che la vacanza procede nel migliore dei modi......ci delizi con dei post e delle foto bellissimi !
Buon proseguimento !!
Annarita

Nicoletta (Kiky) ha detto...

Ciao. Grazie del reportage! Se il Kirchberg di cui parli è a pochissimi chilometri da Kitzbuhel, allora lo conosco, perché ci ho passato due brevi periodi gli anni scorsi: la Brixental è splendida!
Anch'io ho trovato gli Austriaci ospitali, però non sapendo il tedesco e non avendo il vestito tirolese, ho fatto molta più fatica di te a "legare" con la gente del posto.
Aspetto il seguito. Buona prosecuzione di vacanza
Nicoletta

Manuela ha detto...

Grazie delle bellissime descrizioni, mi sembrava di essere a spasso con voi. Bellissima vacanza.
A presto
Manuela

Milli ha detto...

Che bella che sei....mi piace un sacco quel costume....e se non sapessi che sei tu avrei pensato che fosse una signora del posto....sembra fatto apposta per te...
Mi incanto sempre a leggere i tuoi racconti....
Sei brava a descrivere tutti i particolari...
Ti auguro di passare ancora dei giorni meravigliosi
Ti voglio benissimo
Un abbraccio
Milli

Silvia ha detto...

che belle foto e che bella vacanza!!!!
complimenti
ciao
silvia

Annalisa ha detto...

Ciao!!!
ma quante cose che imparo qui sul tuo blog!!! questo dolce, ad esempio, mai sentito nè assaggiato.
Posso cofnermare anch'io, anche se ho molta meno familiarità di te con questi luoghi che mi paicciono tanto (e ancora meno con il tedesco, del quale so solo dieci parole in tutto e mai potrei fare una conversazione) che mi sono sempre trovata benissimo.

Nefertari ha detto...

Ciao Heidi!
Ma come farai tra una settimana a tornare alla routine? Non tanto per il caldo o le cose da fare, ma per la serenità che respiri dove ti trovi adesso.
A presto.
Grazia

Milena ha detto...

Che bella che sei, ti sta d'incanto il costume tirolese.
La vacanza si vede che va alla grande... bravi, divertitevi.
Un abbraccio enorme ed un bacione, Milena