domenica 12 luglio 2009

Il mercato di Bad Ischl e non solo!

Come vi avevo annunciato nel post precedente, eccomi a raccontarvi del mio venerdi' al mercato di Bad Ischl e della tappa d'obbligo alla storica Konditorei Zauner.
Complice una meravigliosa giornata di...pioggia....abbiamo deciso di abbandonare ogni velleitaria intenzione di andare per monti a scarpinare e ci siamo concessi una giornata al mercato.
Quello di Bad Ischl e' un mercato molto famoso nel Salisburghese...non si capisce bene il perche' ma sia la gente del posto che le persone dei paesi attorno vivono questo evento come un rito: infatti sono tutti vestiti con i classici Dirndl (le signore) e i tipici calzoni corti di pelle scamosciata (gli uomini) che rendono il giorno di mercato una vera e propria giornata di festa.
Le bancarelle espongono per lo piu' prodotti alimentari tipici e biologici: dalla frutta e la verdura (in particolare in questo periodo, oltre ai classici frutti di bosco, le albicocche e le ciliegie), il pane dei piu' svariati tipi cotto prevalentemente in forno a legna, ai salumi e gli insaccati affumicati, al pesce (qui infatti il pesce abbonda per la presenza dei numerosi laghi) che viene anche cucinato al momento su particolari bastoncini di legno affumicandolo e cuocendolo al calore della brace che scaturisce dalla bruciatura di legni aromatici, e poi immancabili i banchi di artigianato locale e dei fiori. E' davvero un tripudio di colori e profumi e anche il turista non resiste al fascino di farsi un giro e respirare quest'atmosfera un po' retro' cui noi cittadini non siamo sicuramente piu' abituati.



Terminato il giro al mercato, abbiamo deciso di andare a scaldarci all'interno della Pasticceria Zauner (e mi raccomando...non fatevi sentire da un austriaco a pronunciare questo nome con la Z di Zucchero...deve assolutamente essere pronunciata con la Z di poZZo...pena uno sguardo di compatimento da parte di chi ti sta di fronte!!!).

Come vi ho gia' detto questa pasticceria ha ospitato tra i suoi clienti anche Franz Joseph e la sua famosissima moglie Elisabetta, che noi conosciamo come Sissi...ma che anche qui...mai chiamarla Sissi...ma Sisi con la S dolce...(ma quanto sono complicati questi Salisburghesi!!!!!).
E' un ambiente di lusso, raffinatissimo...che nel corso dei decenni ha mantenuto la sua caratteristica ambientazione molto asburgica...arredamenti Biedermeier autentici, quadri meravigliosi alle pareti, ritratti originali delle personalita' dell'epoca...e un servizio assolutamente ineccepibile...ma sul servizio non si resta mai delusi...qui da queste parti, anche nelle malghe la qualita' del servizio e' sempre al top. Dicevo un ambiente che puo' essere paragonato non dico al Danieli di Venezia ma poco ci manca...in cui pero' vengono spesi un sorriso e una frase gentile per tutti...e dove i prezzi sono pressoche' equivalenti a qualunque nostro bar in Italia...anzi forse riescono ad essere inferiori...e questa cosa deve far molto riflettere i nostri esercenti nel momento in cui si lamentano del fatto che il lavoro gira male...forse un pochino di responsabilita' e' anche loro....
Non ho avuto coraggio di fare delle fotografie al bagno...mi sembrava davvero indelicato...ma vi assicuro che anche li' vi erano mobili e suppellettili degni di un castello...tanto per dirvi...nel bagno delle signore vi erano due pettineuse d'epoca corredate di spazzole e boccette di profumo che erano un incanto!!!
Ma torniamo alla pasticceria: vi ho detto che hanno 250 tipi di dolci diversi e quello piu' famoso e' lo Stollen natalizio, che viene venduto tutto l'anno.
Noi abbiamo optato per la mattonella alla ricotta e uvetta e lo strudel e, come potete vedere la mia animalesca voracita' e' emersa in tutto il suo "splendore" e viene immortalata in questa foto.



Terminato il nostro "ristoro", visto il perdurare del maltempo abbiamo deciso di fare un giro a Strobl, uno dei paesi sul Wolfgangsee e poi ad Hallstatt...ma non vi dico di piu'...questo sara' il tema del prossimo post...perche' ho diverse cose da raccontarvi!

Vi auguro una felice serata dal Traunsee e vi rimando al prossimo racconto. Serena notte, Sachertorte!

13 commenti:

Laura ha detto...

Che bel mercato e che bella pasticceria! Grazie delle foto e del racconto ...cerchero' di andare magari sotto Natale!
ciao
Laura

Francip ha detto...

Ciao! questo post è un tripudio di belle cose e piacevoli ricordi! anche io sono stata in quelle zone anni fa, e ci ho lasciato il cuore! che posti meravigliosi!! e poi, per un'amante dei dolci come me, c'è veramente da perdersi!
Francy

enrica ha detto...

che bello, sono in ufficio e mi sembra di essere in ferie e proprio nei posti che adoro!!
grazie di questo reportage.

Milli ha detto...

mi stai facendo innamorare di questi posti....le tue descrizioni così minuziose mi portano direttamente lì..come se io fossi vicino a te...
Incantevoli davvero...e penso che anche se avrete un pò di rabbia per tutta quella pioggia, riuscite lo stesso a passare delle giornate splendide!
Un bacione stella
Milli

Annalisa ha detto...

...anzi forse riescono ad essere inferiori...e questa cosa deve far molto riflettere i nostri esercenti nel momento in cui si lamentano del fatto che il lavoro gira male...forse un pochino di responsabilita' e' anche loro.... solo per dire che io domenica mattina, in centro a bologna ho speso Euro 14.00 per due capuccin ie due brioches normalissime, a sedere in un tavolino di un bar ....
vogliamo aprire un dibattito????
Una domanda per te però l'avrei...
Ma in questa pasticceria c'è la possibilità di pernottare??? Io non potrei mai accontenatrmi di assaggiare solo uno o due dolci ...ihihih
Aspetto le prossime puntate e spero sia arrivato il bel tempo

mida.f3 ha detto...

Bello il mercato, ma la pasticceria è un'incanto, 250 tipi di dolce, ma quanto tempo di danno per scegliere? io credo che impiegherei 2 giorni per decidere.
Divertitevi nonostante la pioggia.
Un'abbraccio, Milena

PS. grazie per il tuo pensiero

Annalisa ha detto...

DISCESA DALLA GARDENACCIA DI CORSA????? bell'avventura no nc'è che dire :)
Anch'io ho trascorso diverse vacanze nella zona , ma a Corvara ed in agosto, però luoghi stupendissimi....

Nefertari ha detto...

E brava! Io oggi sono qui in ufficio con un mal di stomaco e una nausea tremendi, che non capisco da dove vengano (o forse sì...) ma, poichè sono piuttosto stupida, non sono rimasta a casa.
Ho anche qualche problema di mail, infatti non so se hai ricevuto la mia ultima di ieri, comunque mi farò risentire.
Baci.
Grazia

Casa Cuori Colori ha detto...

Cia carissima, grazie per la tua visita e ancor di più grazie per le tue bellissime foto: conosco la pasticceria e...mi è venuta una "botta" di nostalgia!Baci, Claudia

francesca ha detto...

Nadia carissima leggendo questi tuoi racconti si capisce benissimo quanto tu ami quei luoghi, mi sa che fra qualche anno verrò a trovarti lassù fra le montagne e mi farai tu da cicerone, ok?
Ti saluto, parto per le vacanze, per me niente USA quest'anno, solo mare del Sud! buon proseguimento e mi raccomando continua a mangiare quelle delizie!! (sei simpaticissima in quella foto!!)
un abbraccio grande grande

Marm ha detto...

Marito non mi ha ancora sollecitato alla chiusura perciò mi gusto tutti i tuoi reportages. Bellissimi: fanno viaggiare la mente, incantare la vista, mandare in sollucchero la gola. Aspetto vivamente il prossimo... Buona continuazione. Marm

Nefertari ha detto...

Ti ho mandato una mail ieri sera dalla casella yahoo, controlla se ti è arrivata perchè non so mai se funziona, così so se continuare o meno ad usarla.
Grazie e ciao.
Grazia

marypoppins ha detto...

Mia cara ma sei già li???
che meraviglia di posto ci fai vedere!! e poi la pioggia..meravigliosa!! qui si soffoca!!
anche se in ritardo splendide vacanze
Mary