giovedì 1 maggio 2008

Ode alla rosa!



Oggi inizia il mese di maggio! Sulla carta il mese che io preferisco in assoluto...anche se quest'anno, (viste le premesse...combinazione anche oggi fa abbastanza freddo e c'è un sole di un pallido da anemia!!!...), potrei cambiare idea e decidere che il mio mese preferito è ...che ne so...dicembre...perchè tanto fa freddo uguale!!!
Ma tornando a bomba del discorso, e facendo finta che maggio si comporti da maggio e che (...e diamogliela un'altra chance!!!) sia ancora il mio amato mese, vorrei postarvi alcune foto di rose che, con una fatica da Ercole, sono riuscite a fiorire in giardino.
Non sono due rose particolari, ma io le amo molto perchè erano le rose preferite di mia nonna materna...che io ho amato ed amo tuttora in un modo viscerale.
Quella più scura con i fiori che sembrano di velluto era per mia nonna la rosa per eccellenza, e io condivido: si tratta di un esemplare di rosa rampicante che sprigiona a metri di distanza un profumo intensissimo e inebriante, e io ricordo che mia nonna con i petali ci faceva il rosolio: un liquore delicatissimo e profumato che conservava in una bottiglietta piccola piccola di cristallo e che serviva in bicchierini piccolissimi con l'orgoglio di chi è consapevole di aver creato un nettare meraviglioso! Se in tempi non biblici riesco a trovare la ricetta di questo meraviglioso liquore ve la posto, così potrete, se lo desiderate, sperimentare anche voi questa golosità.
La rosa invece più chiara, con l'interno giallo è una vecchissima rosa selvatica che amo tantissimo perchè mi ricorda la mia fanciullezza: come già ho detto in qualche circostanza, ho trascorso la mia infanzia in collina, a Ricaldone, per la precisione e, nel cascinale in cui viveva la mia bisnonna, di fianco al portone di ingresso (per rendervi l'idea uno di quei portoni di legno enormi che usavano costruire nel 1600 e che davano l'accesso al cortile delle case coloniche), sul muro di pietra che segnava il perimetro di questo grande portone, vi erano due roseti di rose selvatiche come questa che vi ho mostrato oggi, che erano di una bellezza da togliere il fiato...
E anche con queste rose, anzi con le bacche rosse che rimanevano attaccate alla pianta alla fine della fioritura, mia nonna ci faceva uno sciroppo dolcissimo di rosa canina che, per noi bambini era una bevanda golosissima.
Ecco, ogni anno quando nel mio giardino vedo che iniziano a fiorire queste rose, i ricordi di quel periodo riemergono e mi riportano a rivivere le piccole gioie vissute allora,( forse neanche troppo in modo consapevole...vista anche l'età immatura), e sentire il loro profumo...chiudendo gli occhi...mi ridona un briciolo di quell'infanzia che tutti, chi più chi meno, rimpiangiamo un po'! Un felicissimo primo maggio a tutte!






14 commenti:

pam ha detto...

Cara Nadia, le rose sono stupende ed anhe io lo confesso preferisco quella scura coi petali che sembrano di velluto. Dolcissimo il ricordo della nonna!
Buon 1° maggio e speriamo che il tempo si decida a fare il suo dovere, sono arcistufa di pioggia e freddo!
Baci Pam

fatagatta ha detto...

sono rose meravigliose e molto delicata la storia della tua nonna e il ricordo della tua infanzia..
Anche per me maggio è il mese per eccellenza...in questo mese compio gli anni io, mio marito e mia sorella...

Mariarita ha detto...

Bellissimo il tuo piccolo roseto!!!
Le rose del tuo giardino segreto quello della tua infanzia...
bacioni mariarita

Milena ha detto...

Complimenti queste rose sono bellissime...e anche a me piace il mese di maggio piace particolarmente, per i suoi profumi, per i colori e per le giornate spendide che rappresentano questo periodo!!
un bacione
Milli

mida.f3 ha detto...

Ciao Nadia, anche la mia nonna aveva le rose canine al cancello della cascina, e guai a toccargliele, ma le sue rose per eccellenza era quelle gialle pallido profumatissime.
Io le ho qui nello spartitraffico del mio viale e confesso che mia mamma va a raccogliermele, io non ho il coraggio, ma lei dice che in fondo esegue una potatura gratuita il comune deve essergnene grato, hai capito che tipa?
Fortunata che hai un giardino personale, ma soprattutto che hai il pollice verde.....
Un abbraccio Milena

PS grazie per le tue visite!

zidora ha detto...

Non a caso maggio è il mese più bello! Primo: è il mese dedicato alle rose che sono i miei fiori preferiti in assoluto (la foto di quella in mezzo è fenomenale), poi è il mese in cui sono nata (modestia a parte), è pure il mese in cui è nata la mia mamma. Insomma... EVVIVA MAGGIO!!!!

laura ha detto...

ciao,le rose sono molto belle ,anche a me piacciono molto .ho letto il post sotto,l'intervista e ho trovato perche' ci siamo incrociate....tu dici che il 9 e' il tuo numero beh mio papa' e' nato il 9/9 e mia mamma il 9 gennaio......ciao laura!!!!!

Monica ha detto...

Bellissime le tue rose e da come ne parli a me sembra di sentirne il profumo!è in assoluto il mio fiore preferito e anch'io mi ricordo ancora il profumo di quelle che c'erano nel giardino dei miei e che aveva piantato il mio nonnino....che dolci ricordi grazie per avermi fatto tornare in mente tanta bellezza...
bacioni e strucoti
Monica

Nefertari ha detto...

Cosa ti posso dire? Quello che penso di maggio e delle rose già lo sai, chissà perchè quelle dei giardini della nostra infanzia profumano più di tutte altre?

francesca ha detto...

tanto per cambiare anche per me maggio è il mese più bello dell'anno, i colori i profumi dei fiori, quell'esplosione di verde nei prati e nei giardini....e le rose, il mio fiore preferito...
e poi in maggio è nato mio figlio Andrea! bellissime le tue rose, quella rossa scuro in particolare e il racconto della tua nonna è dolcissimo!
un abbraccio
francesca

aniceandcinnamon ha detto...

è vero Nadia hai ragione, maggio è un mese dolce, il mese della Madonna, delle rose.....

Grazia ha detto...

Sei magica Nadia!!!
Anche con le rose riesci a mettere su un discorso che rapisce....ma hai mai pensato di scrivere un libro????....sei perfetta!!!!
Bellissime!!!!!

Elena ha detto...

Davvero spledide le tue rose, e dolcissimo il tuo ricordo...
Bacioni Elena

Giuliana ha detto...

Sono sincera, le guardo con invidia!!!!!!
Io le rose le ho dovute togliere, si ammalavano in continuazione e non riuscivo a stargli dietro...
La mia preferita era la rosa antica, anche se sono tutte bellissime e piene di fascino...